Così volò la democrazia

La democrazia in Italia sta procedendo verso un inesorabile declino. Le opposizioni hanno lasciato l’aula durante l’ultima votazione della nuova legge elettorale. Si è soliti dire “la speranza è l’ultima a morire”, oggi ne celebriamo il funerale.

Da mesi assistiamo inermi ad un muro contro muro in cui il dialogo non è la priorità, ma sfacciataggine e comportamenti autoritari sono all’ordine del giorno. Nel sistema politico italiano a fare vera opposizione sono rimasti in pochi ed è da questi pochi che deve nascere un’alternativa politica concreta, vera e passionale.  Colmare il deficit democratico italiano richiede la collaborazione di tutte le parti in gioco e l’ascolto reciproco deve entrare di diritto nelle priorità di questo governo.

Meglio non può raffigurare l’immagine in copertina il volo delle opposizioni, della democrazia in generale. L’Aventino delle opposizioni non può e non deve essere più tollerato perchè non esiste democrazia senza opposizioni. Un basso livello democratico, tra i più bassi d’Europa, non giustifica atteggiamenti autoritari e prese di posizione degne delle moderne dittature. Passare da una situazione di apparente democrazia ad una di autocrazia è molto più semplice di come possa sembrare (ad esempio l’Ungheria, guidata dal 2010 da Viktor Orban).

Non lasciamo che anche in Italia fare opposizione significhi essere sempre dalla parte del torto, che il pesce più grande mangi sempre il pesce più piccolo, che i più forti abbiano sempre la meglio.

Pubblicità

Serendipity

La Serendipità

Serendipity è l’arte di imbattersi in qualcosa per caso e di arrivare a conclusioni e scoperte sensazionali. In breve: “felice scoperta“.

Il termine, coniato da Horace Walpole, indica quel modo di viaggiare senza meta, guidati dal caso, dei principi di Serendip – antico nome persiano dell’attuale Sri Lanka – che li portava sempre a scoprire qualcosa di bello e straordinario. Esso venne successivamente applicato ai più svariati campi: dalla scoperta delle Americhe, all’invenzione del microonde; dalla creazione del velcro, alla scoperta della penicillina; etc.

Nel vostro caso: l’estrema casualità che vi ha portato sul nostro blog!

Il blog

Siamo degli studenti a cui è nata l’idea di creare un blog alternativo e originale. Abbiamo due obiettivi:

  1. fornire uno sguardo critico sul mondo, sulla vita di tutti i giorni e su tutto ciò che ci interessa;

  2. creare un luogo virtuale in cui lo scambio di idee ed opinioni è posto al centro.

In che modo? Su Serendipity ognuno è libero di esprimersi e dare il proprio contributo attraverso la scrittura di articoli o la pubblicazione di contenuti multimediali. Per fare ciò servirà un piccolo sforzo e molta creatività, due fattori che siamo certi non mancheranno.

Serendipity è diviso in varie categorie in cui sono catalogati gli articoli pubblicati. Gli argomenti trattati riguardano principalmente l’attualità, la cultura e la politica. La sezione “Di tutto e un po’” raccoglie gli articoli che non riguardano i tre macro-argomenti; invece, la pagina “Sapevatelo” riguarda tutte le curiosità che non si possono non sapere.

Buona lettura!

PS: per pubblicare un articolo, chiedere informazioni o segnalarci qualcosa di interessante contattateci all’indirizzo e-mail: blogspotserendipity@gmail.com